Published On: 17 May 2021|By |
CAMPAGNA-PRO-CREATIVI_BARA

3. Sgravio fiscale e Codifica di Status di locali per spettacoli e attività culturali

La musica, tutta, è arte, cultura e aggregazione. Fin dagli anni ’90 la club culture si è rivelata un fenomeno di grande successo e Berlino è stata la prima città d’Europa a rendersene conto: secondo una ricerca della BCC, nel 2018 i turisti presenti nella capitale tedesca per dedicarsi al clubbing hanno contribuito alla sua economia con 1,5 miliardi di euro; inoltre, i club svolgono un ruolo importante nell’attrarre giovani fondatori di start up, una realtà in crescita ed economicamente cruciale per la città. Quindi non più i locali luoghi di intrattenimento -nella cui definizione rientrano anche centri scommesse, sale giochi e strip club – ma è ora il momento di cambiare status, diventando istituzioni culturali. In Germania la proposta è stata ascoltata subito dal Parlamento Federale Tedesco, che ha votato alla quasi unanimità in favore. Quindi anche in Italia i locali potranno godere di agevolazioni fiscali, pagando aliquote più basse per effetto del passaggio da esercizi commerciali a istituzioni culturali. Potranno aprire in diverse zone della città e non saranno più passibili di sfratto. Noi di Pro-Creativi proponiamo questo, uno sgravio fiscale progressivo per quei locali che intendano affrontare questo cambio di status.
Più saranno le serate di spettacolo nel locale – dimostrabili attraverso le fatture rilasciate dagli artisti, in quanto iscritti all’Albo – tanto più basse saranno le tasse che il locale dovrà pagare per quelle serate. Questo provvedimento concorre insieme alla riduzione della SIAE invogliando i gestori ad aumentare il numero di spettacoli, attirando, quindi più avventori, che a loro volta contribuiranno ad un importante aumento dei consumi; quindi con un effetto positivo anche per lo Stato.
L’aumento di lavoro per gli artisti e tutto il personale dei locali, l’attrazione di un nuovo tipo di turisti e investitori in start up sono punti che contribuirebbero ad una crescita importante dal punto di vista economico per tutto il Paese.
Non da meno, con l’espansione dell’offerta dei locali per spettacoli e attività culturali, si andrebbe a decentrare il flusso del pubblico, con effetti positivi per la conseguente riduzione dei fenomeni negativi causati dalla movida e riqualificazione di altre zone poco o per nulla frequentate.

[searchandfilter id="23024"]

Segnalaci un’azienda

    Condividi l’articolo

    Leave A Comment