Data: 22 Luglio 2021|Autore: |

Biennale Danza 2022 lancia il suo primo bando, finalizzato alla realizzazione di un progetto coreografico originale e inedito, proposto da coreografe/i e/o compagnie italiane. Le iscrizioni sono aperte fino al 29 luglio 2021. Il progetto vincitore riceverà un premio di produzione, per un massimo di 25.000 €.

Biennale danza 2022

Dalla Biennale un programma pluriennale per coreografie inedite

A partire da quest’anno, la Biennale di Venezia, sotto la direzione di Wayne McGregor, intende promuovere un programma rivolto a sostenere la produzione (o co-produzione) di nuovi lavori di coreografi/e o compagnie di danza italiane. Per partecipare alla selezione è necessario proporre un progetto coreografico originale e inedito. Il progetto vincitore verrà presentato nella sua forma definitiva in prima assoluta nell’ambito del 16° Festival Internazionale di Danza Contemporanea, che si svolgerà nel 2022.

Biennale danza 2022 2

Bando Biennale Danza 2022: tutte le info per partecipare

La partecipazione al bando Biennale Danza 2022 non prevede vincoli di età. Nell’ambito delle coreografie, vige l’assoluta libertà di proposta: è possibile presentare assoli, come composizioni d’ensemble. Per accedere alle selezioni è necessario compilare, entro il 29 luglio, l’apposito form online, includendo:

  • descrizione del progetto artistico in lingua inglese (max 1 pagina A4), in cui vanno specificati eventuali partner;
  • link a un video (durata max 5-10 minuti), che può includere: brevi clip di danza, bozza di coreografia, parte discorsiva/esplicativa in lingua inglese.

Modalità di selezione e premi

I progetti verranno selezionati direttamente dal direttore artistico Wayne McGregor. L’esito della selezione verrà comunicato entro agosto 2021. Al vincitore o alla vincitrice verrà destinato un premio di produzione per un massimo di 25.000 €, fruibile individualmente o in concorso ad altri partner produttori. Oltre al premio di produzione, la Biennale di Venezia coprirà anche le spese di allestimento necessarie per il debutto a Venezia: cachet artistici, spese di viaggio e alloggio, spese relative alla scheda tecnica.

Per informazioni più dettagliate, contattare l’indirizzo bando-danza@labiennale.org.

Qui il bando completo.

Teatro delle Condizioni AvverseIl Teatro delle Condizioni Avverse apre una call per una Residenza Artistica
  • Arti

  • Servizi

  • Regione

Segnalaci un’azienda

    Condividi l’articolo

    Leave A Comment