Published On: 29 August 2020|By |

È morto venerdì 28 agosto 2020 nella sua casa di Los Angeles l’attore afroamericano Chadwick Boseman che ha dato vita a King T’Challa nel franchise cinematografico della Marvel Black Panther. A darne la notizia, la moglie e la sua famiglia, che erano al fianco dell’attore al momento del decesso.

Film e ruoli di successo tra chemioterapie e interventi

Quattro anni fa gli è stato diagnosticato un cancro al colon con il quale ha combattuto anche durante le riprese e la realizzazione dei film che lo hanno portato al successo come Marshall, Da 5 Bloods, Ma Rainey’s Black Bottom. L’attore non ha mai parlato pubblicamente della malattia. La famiglia lo definisce come un vero guerriero, un combattente che non si è lasciato sopraffare dal suo male. Boseman ha continuato a lottare per la sua passione e per portare in vita quei personaggi che hanno fatto innamorare le audience di tutto il mondo.

L’attore ha interpretato numerosi personaggi celebri come Jackie Robinson, il primo afroamericano a giocare nella Major League di baseball, nel film 42, e l’icona funk James Brown nella pellicola Get on Up. Ma è stato il ruolo di King T’Challa a portarlo alla popolarità. Boseman dichiarò che “portare in vita il Re di Wakanda è stato l’onore più grande della sua carriera”.

La possibilità di rappresentare un eroe di colore gli ha permesso di giocare il suo ruolo nella lotta per i diritti della comunità afroamericana. “Come attore nero non hai la stessa esperienza di un attore bianco. Non hai le stesse opportunità. Questo è evidente e vero”, aveva dichiarato all’AP durante la promozione di 42 – La vera storia di una leggenda americana.

Mondo dello spettacolo in lutto

Molti, tra colleghi e personaggi pubblici, hanno espresso il loro dolore per la morte dell’attore, unendosi al lutto della famiglia. Il presidente esecutivo della Disney Bob Iger ha definito Boseman “un talento straordinario e una delle anime più gentili e generose che abbia mai incontrato. Ha portato enorme forza, dignità e profondità al suo ruolo rivoluzionario di Black Panther”.

Chris Evans (Captain America) ha definito Boseman “un vero originale. Era un artista profondamente impegnato e costantemente curioso. Aveva ancora così tanto lavoro straordinario da creare”.

Il direttore creativo dei Marvel Studios Kevin Feige dichiara “una perdita devastante. Era il nostro T’Challa, la nostra Black Panther, il nostro caro amico. Ogni volta che faceva il suo ingresso sul set irradiava carisma e gioia, e ogni volta che appariva sullo schermo creava qualcosa di sinceramente indelebile.

Ha incarnato molti personaggi straordinari nel suo lavoro, e nessuno riusciva meglio di lui a interpretare grandi uomini. Era brillante e gentile, potente e forte come ognuno dei personaggi a cui ha dato vita. Ora prenderà posto accanto a loro come icona nel tempo a venire. I Marvel Studios piangono profondamente la sua perdita, e oggi ci uniamo al dolore della famiglia”.

Ciao Chadwick. Wakanda per sempre.

Il fondo PSMSAD per artisti: cos'è e come si richiede
La Scuola Holden mette on-line i suoi corsi
[searchandfilter id="23024"]

Segnalaci un’azienda

    Condividi l’articolo

    Leave A Comment