Published On: 17 September 2020|By |

di Giovanna Genovese

In occasione della prima edizione della “Biennale Tecnologia”, che si svolgerà dal 12 al 15 novembre nei locali del Politecnico di Torino, l’Ateneo collaborerà con Paratissima per la realizzazione della mostra collettiva “Green iDeal”, per la quale è stato promosso un bando, aperto a creativi della videoarte, della scultura e dell’installazione, finalizzato a valorizzare e intercettare i nuovi e giovani talenti e ad evidenziare il sempre più stretto rapporto tra arte contemporanea, tecnologia e ambiente.

Verso un mondo davvero Green

Degrado ambientale e cambiamenti climatici sono i temi attorno i quali, negli ultimi anni, si è incentrato un fitto dibattito internazionale, che ha portato l’Unione Europea ad elaborare il Green Deal, un programma per avviare una transizione che porterà, entro il 2050, ad un’economia ad impatto ambientale zero.

Tutela della biodiversità, fonti di energia alternative e lotta all’inquinamento e al cambiamento climatico sono gli elementi chiave in questa grande sfida.

Il progetto Green i-Deal, già nel nome, vuole subito evidenzare la “i”, che sta per “individuo”: la responsabilità delle azioni da intraprendere in questo percorso, infatti, non riguardano soltanto la politica e le istituzioni, ma devono impegnare tutti i singoli individui, che hanno l’obbligo morale di maturare una giusta consapevolezza e contribuire alla salvaguardia del pianeta e del futuro delle prossime generazioni già con le proprie abitudini di vita quotidiane.

Il mondo della cultura e la comunità degli artisti e creativi devono giocare un ruolo decisivo in questa battaglia, sfruttando al meglio il linguaggio dell’arte contemporanea per divulgare, promuovere e sostenere questi importanti messaggi.

Il bando

Le tematiche di riferimento sono quindi sostenibilità ambientale, tutela della biodiversità, fonti di energia alternative, eliminazione dell’inquinamento, lotta al cambiamento climatico, industria e mobilità sostenibili, economia circolare. Le opere sottoposte non dovranno essere necessariamente inedite.

Sono due le sezioni per cui è possibile candidarsi:

  • Sezione VIDEO (Dinamic Display): sono ammesse opere di videoarte della durata massima di 1 minuto, realizzate almeno in parte con l’ausilio di tecniche digitali. Per questa sezione verranno selezionate 30 opere e il premio finale per il vincitore ammonterà a 300 euro lordi. I luoghi e le occasioni espositive dedicate saranno vari e di diverse tipologie: on-line, sul sito e i canali social di Biennale della Tecnologia e in loco, nella sede del Politecnico di Torino nel contesto di Paratissima 2020.
  • Sezione SCULTURA/INSTALLAZIONE (Dinamic Sculpture): per sculture o installazioni realizzate tramite stampa 3D, o che comunque utilizzino la tecnologia come parte integrante dell’opera, oppure il cui funzionamento preveda l’interazione con il pubblico. Per questa categoria verranno selezionate almeno 5 opere, che verranno esposte all’interno della sede del Politecnico di Torino. Le opere saranno pubblicate anche on-line sulla sezione dedicata al progetto GREEN iDEAL sui siti della Biennale di Paratissima. Il vincitore avrà diritto a una partecipazione gratuita durante la 17° edizione di Paratissima Torino nel 2021.

La documentazione da inviare assieme alla domanda è la seguente:

  • la domanda, compilata in tutte le sue parti;
  • un documento in formato Word che contenga:
  1. il titolo dell’opera (e la durata per i video);
  2. un testo esplicativo e critico che illustri il significato dell’opera in relazione al tema proposto da GREEN iDEAL di minimo 1000 battute, massimo 1500 battute (comprensive dispazi);
  3. biografia sintetica dell’artista di max 1000 battute comprensive di spazi;
  4. per la sezione SCULTURA/INSTALLAZIONE, un testo critico-descrittivo che illustri le tempistiche di allestimento, le dimensioni e le specifiche tecniche (presa di corrente, voltaggio, etc.) per la messa in sicurezza e stabilità dell’opera;
  • immagini, rendering, foto editing, ovvero qualsiasi mezzo possa essere di aiuto alla comprensione dell’opera proposta;
  • curriculum vitae artistico se presente;
  • per i video, un link di storage on-line come Google Drive o Dropbox, tramite cui sia possibile visionarli e scaricarli in versione integrale, ad alta risoluzione in formato mp4.

La partecipazione è gratuita; le proposte dovranno pervenire tramite e-mail all’indirizzo call@paratissima.it, entro e non oltre il 1° Ottobre 2020.

Per maggiori dettagli, consultare qui il bando completo.

Cittadinarte Cattolica, Street Art e rigenerazione urbana
Video Sound Art Festival: la call chiude il 30 settembre
[searchandfilter id="23024"]

Segnalaci un’azienda

    Condividi l’articolo

    Leave A Comment