Published On: 15 May 2021|By |

Teatro del Lemming cerca attori e attrici per il 2022, anno in cui si festeggia il suo 35°anniversario. Occasione da cogliere entro il 23 Maggio 2021 mandando il materiale come spiegato qui sotto.

Teatro del Lemming

Teatro del Lemming intende riprendere alcuni suoi lavori, ma anche dare il via ad alcune inedite produzioni; è quindi alla ricerca di attori e/o danzatori con una buona formazione fisica e vocale.

Per la selezione, la Compagnia ha bisogno di condividere con gli attori un percorso di profonda attività artistica, nella fattispecie alcuni workshops della durata di due giorni, da giugno a settembre 2021, a cui potranno partecipare un massimo di 10 persone.

Si darà inizio con due incontri: 3-4 e 6-7 giugno presso il Teatro Studio di Rovigo.

Uno stile anticonvenzionale

Il Teatro del Lemming assume come ricerca quel processo di lavoro che si realizza come sperimentazione, cercando di ridefinire lo spazio teatrale, l’attore ma anche lo spettatore e la drammaturgia, scardinando il convenzionale, verso l’autonomia del linguaggio scenico con un lavoro che implichi un’approfondita pedagogia sull’attore.

Per candidarsi:

Inviare, entro il 23 maggio 2021 a info@teatrodellemming.it un dossier con oggetto “candidatura ricerca attori”, con in allegato:

  • curriculum vitae
  • lettera motivazionale
  • due fotografie (primo piano e figura intera)
  • link a un video di almeno un precedente lavoro.

Sarà richiesto il tampone antigenico, da fare il giorno prima dell’incontro.

Inoltre il Teatro del Lemming darà la possibilità di un alloggio gratuito a Rovigo durante il workshop per chi ne avesse necessità.

Sarà premura della Compagnia specificare nelle comunicazioni di eventuale selezione, le date dei successivi incontri.

Per altre informazioni e curiosità sul Teatro del Lemming, consultare il sito https://www.teatrodellemming.it

Come si fa un buon self-tape?
Premio PimOff 1PimOff: un Premio per il Teatro Contemporaneo
[searchandfilter id="23024"]

Segnalaci un’azienda

    Condividi l’articolo

    Leave A Comment