Data: 9 Settembre 2020|Autore: |

di Tiziano Militello

Dal 25 al 27 settembre torna Cremona Musica, il principale evento fieristico al mondo per gli strumenti musicali d’alto artigianato. Come ogni anno si tiene nella città natale di Stradivari e polo internazionale dello strumento musicale. Oltre agli strumenti creati dai maestri cremonesi, italiani, e internazionali, si caratterizza per un calendario ricco e variegato di eventi, con concerti, mostre, masterclass, concorsi, conferenze, con artisti di livello mondiale.

Nell’edizione 2019 ha accolto oltre 18.000 visitatori, 309 espositori (di cui oltre la metà dall’estero) e 178 eventi. Combinando il lato business e quello artistico della musica, Cremona Musica è un evento unico, un punto d’incontro dove nascono nuove idee, progetti e collaborazioni, e dove la musica vive e si rinnova.

Cremona Musica Special Edition

Quest’anno va in scena anche la “Special Edition” di Cremona Musica (26-27 settembre). Il nuovo format 2020 della manifestazione fieristica vede però un denominatore comune: la grande liuteria cremonese e la grande musica. Cambia però la location che dai padiglioni della Fiera di Cremona, si sposta presso le meravigliose ambientazioni del centro della Città. Inoltre anche in modo da garantire il rispetto delle misure di sicurezza dettate dal periodo pandemico Cremona Musica si svolgerà in tutta sicurezza, nel pieno rispetto delle regole e dei protocolli sanitari, tutelando la salute di tutti senza rinunciare all’esperienza e al business. La chicca di questa edizione infatti vedrà la mancanza della classica impostazione fieristica con stand ed espositori, che saranno sostituiti da una serie di eventi in diversi punti d’interesse della Città.

È possibile rimanere aggiornati sull’evento sul sito www.cremonamusica.com dove è possibile consultare il catalogo digitale degli espositori, guardare video e streaming degli eventi. Le proposte saranno molteplici e consisteranno nella realizzazione di contest, performance, presentazioni e concerti che vedranno protagonisti non solo i liutai cremonesi, custodi di un antico mestiere divenuto una vera e propria arte, ma anche le aziende leader del settore dei pianoforti e delle chitarre.

La manifestazione non si ferma nei confini italiani ma riguardo la promozione internazionale è stata avviata la campagna di comunicazione estera dell’evento che è inserita nel Piano di promozione del Made in Italy del Ministero degli Esteri, reso operativo da ITA (Italian Trade Agency) Agenzia e dai suoi uffici nel mondo.

Il fondo PSMSAD per artisti: cos'è e come si richiede
“Face2Face”: I futuri autori di colonne sonore incontrano i professionisti del cinema
  • Arti

  • Servizi

  • Regione

Segnalaci un’azienda

    Condividi l’articolo

    Leave A Comment